Protesi

PROTESI

La protesi è manufatto costruito in laboratorio odontotecnico che necessità all’odontoiatra quando è necessario il recupero di elementi dentali gravemente compromessi e il ripristino della corretta morfologia e rapporto occlusale delle arcate.

Oggi grazie a nuovi materiali estetici d’ incredibile precisione e bellezza, alle piu’ moderne tecniche (CAD-CAM) gli odontotecnici confezionano manufatti di fattura impensabile fino a qualche anno fa .E’ compito dell’ odontoiatra trattare denti, gengive e tessuti di sostegno integrandoli biologicamente in modo da rendere le complesse riabilitazioni protesiche praticamente invisibili. Questi materiali si chiamano “metal-free” presentano una maggior traslucenza e consentono di ottenere protesi sempre più estetici e capaci di mimetizzarsi con la dentatura naturale.
Tutto questo senza perdere capacità di resistenza alle diverse forze presenti nel cavo orale.

TIPOLOGIE DELLE PROTESI:

CORONA SINGOLA serve a ricoprire un dente gravemente compromesso da fratture, carie profonde, restauri compromessi e discromici. Possono essere avvitati sugli impianti.

Nel mio studio utilizzo da anni , per la costruzione delle corone materiali rigorosamente di alta qualità ( ossido di zirconia , disilicato di litio , ossido di alluminio rinforzate con ossido di Zirconio (ZrO2), ossido di silicio (SiO2) )
Questi materiali, senza metalli aggiunti, sono resistenti alla forza masticatoria ed emettono una propria translucenza conferendo luminosità al dente .

LE FACCETTE:

Le faccette estetiche sono piccoli gusci di ceramica translucente di dimensione simili ad una lente a contatto. Applicare le faccette dentali porta alla “creazione” di una dentatura perfetta priva di imperfezioni . La soluzione migliore quando le applico è garantire uno splendido ed un bellissimo sorriso .

Possono essere sia ADDITTIVE o ESTETICHE.

LE ADDITTIVE le utilizzo nel caso in cui i denti possono risultare o troppo piccoli, o con un eccessivo spazio interdentale, o con abrasioni sullo smalto, o con colorazioni troppo gialle, o non perfettamente allineati, per cui nell’esame di casi come questi , suggerisco al paziente l’applicazione di faccette additive. ritenendo che questo approccio risulti utile per migliorare la qualità della vita dei pazienti, migliorare la funzione,l’estetica e la fiducia in se stessi.

Queste faccette hanno uno spessore di circa 0,3 mm che applico sulla superficie del dente cementando con apposito materiale adesivo creando cosi un corpo unico col dente naturale senza scalfirne la superficie del dente stesso.

LE ESTETICHE le utilizzo nei casi in cui i denti si presentano compromessi cioè denti con carie profonde , fratturati , devitalizzati inscuriti, con anomalia di posizione, abrasi o che presentano discromie profonde dello smalto.
In questo caso il dente viene leggermente preparato , abraso sulla superficie vestibolare.

Queste faccette hanno uno spessore che varia da 0,5 a 0,8 mm , leggermente più grandi rispetto alle additive , servono a coprire e correggere tutti i difetti sopra menzionati creando anche qui un corpo unico col dente naturale.

INTARSI DENTALI :

L’intarsio dentale è un procedimento ristrutturativo che fa parte delle tecniche appartenenti al
campo della cosmetica dentale. L’intarsio è un tipo di otturazione dentale impiegata sia per
sostituire vecchie otturazioni in amalgama, sia per ristrutturare un dente a cui sono stati asportati
tessuti estesi in conseguenza della carie oppure di un trauma dentale.

Utilizzato sui denti molari e premolari, l’intarsio si applica direttamente sul dente, andando a
riempire la cavità creatasi dopo la rimozione dei tessuti cariogeni.

L’intarsio non solo protegge il dente da ulteriori danni
ma gli dona anche una forma naturale e ne ripristina le caratteristiche estetiche.

La differenza
principale tra un intarsio ed un’otturazione dentale consiste nel grado in cui si estende la
copertura del dente.
L’intarsio viene consigliato in casi in cui si va a ricostruire parti più estese
del dente rispetto a piccole cavità dove basterebbe una semplice otturazione.
Il trattamento di applicazione dell’intarsio consiste in due sedute .
Durante la prima, il dente viene ripulito dai tessuti cariogeni oppure da vecchie otturazioni che vanno sostituite.
Una volta ripulito si procede a prendere l’impronta del dente con la snansione digitale che servirà per preparare l’intarsio.
Una volta pronto l’intarsio, durante la seconda seduta viene posizionato in modo da combaciare perfettamente con la parte dentale da riempire. Se la parte danneggiata risulta estesa e comprende anche i lati della corona dentale, verrà inserito un tipo di intarsio chiamato onlay.
Per parti più piccole, si ricorrerà ad un inlay, ovvero un tipo di intarsio di piccole dimensioni.
I vantaggi degli intarsi sono molteplici rispetto alle normali otturazioni , una altissima durabilità, biocompatibilità, ed ottima protezione del dente.

PONTI:

Il ponte dentale è una struttura in zirconia o ceramica che contiene un dente artificiale supportato dai denti naturali adiacenti. Sostituirsce uno o più elementi dentali i e si utilizza nel caso in cui mancano denti ( agenesia) o vengono rimossi per varie cause patologiche.
Uno dei vantaggi del ponte dentale e’ di mantenere i denti nella corretta posizione evitando di compromettere l’equilibrio della bocca.
Se mancano dei denti si possono creare dei vuoti nelle gengive e nelle guance che conferiiscono al paziente un viso scavato ed esteticamente peggiore rovinando un bel sorriso ed influenzando la psiche nei rapporti interpersonali
. I pazienti con i ponti dentali in genere riescono a migliorare la propria autostima e a sviluppare una personalità più estroversa.
I pazienti che hanno un ponte installato riescono a migliorare il morso normale su entrami i lati della bocca rendendo la masticazione del cibo piu armoniosa.

CIRCOLARI:

La protesi circolare è un ponte lungo che si installa sia su denti residui naturali di una intera arcata che su impianti per risolvere contemporaneamente una serie di problemi come mancanza di denti, problemi estetici, problemi di occlusione e simili.
Le protesi fisse in zirconio-ceramica sono le più consigliate , sono bianche e conferiscono alle protesi dentali un aspetto più luminoso e naturale. Le corone in zirconio si equivalgono con quelle in metallo-ceramica perchè anche lo zirconio è un metallo anche se bianco. Proprio per le caratteristiche cromatiche dello zirconio, queste corone sono molto più estetiche delle metallo-ceramica, non presentando il rischio di bordini in metallo visibili. In più, lo zirconio garantisce solidità e resistenza alla protesi e sia lo zirconio che la ceramica sono tra i materiali più biocompatibili in circolazione.Quando si progetta una protesi bisogna considerare la longevità degli appoggi, valutando attentamente tutti i fattori di rischio. I cedimenti strutturali sono rari, se si utilizzano correttamente i materiali indicati per quella particolare situazione clinica.

STUDIO DENTISTICO DAMIANO SCULCO

Contattaci

I Tuoi Dati Personali

Note & Informazioni

Ho letto e accetto il trattamento dati
Leggi informativa

STUDIO DENTISTICO DAMIANO SCULCO

Contattaci

I Tuoi Dati Personali

Note & Informazioni

Ho letto e accetto il trattamento dati
Leggi informativa

Miglior Tariffa Garantita